Quanta energia posso risparmiare nella mia PMI?

La consulenza orientativa PEIK le consente di determinare in maniera semplice e rapida il consumo energetico e il potenziale di risparmio nella sua impresa. Al termine della consulenza orientativa PEIK riceve una sintesi dei risultati e un elenco di offerte di servizi di consulenza commisurate alle sue esigenze.

Bastano due minuti per immettere i dati necessari a ottenere una panoramica delle offerte di servizi di consulenza a disposizione della sua impresa per ridurre i costi energetici.

Le imprese con più sedi devono inserire i dati per ogni sede (filiale) separatamente.

The Portal Connector - CRM Form Manager
Informazioni relative all’impresa

Il consumo energetico e il potenziale di risparmio della sua impresa sono stimati con l’ausilio di determinati indicatori. La base è costituita dai valori empirici dei singoli settori.

Settore*

Tipo di impresa *

Sede (NPA) * La preghiamo di immettere l’NPA della sede per la quale desidera la consulenza orientativa. Per effettuare una consulenza orientativa per più sedi può creare un conto e salvare le singole consulenze.

L’impresa è soggetta all’articolo sui grandi consumatori? Sono considerate «grandi consumatori» le imprese con un consumo di elettricità superiore a 500 MWh/anno o un consumo di carburante di 5000 MWh/anno. Determinati Cantoni impongono a tali imprese di migliorare l’efficienza energetica. In caso di dubbi contatti il servizio cantonale dell’energia.



È locatario o proprietario dell’immobile? Le possibilità di riduzione del consumo energetico variano a seconda che si tratti di un immobile in locazione o di proprietà. Ad esempio, per un proprietario la sostituzione di una finestra può costituire un investimento redditizio, mentre un locatario non sarà interessato ad attuare questo tipo di misura.



Numero di veicoli (automobili, furgoni, autocarri) Inserisca il numero totale (automobili, furgoni, autocarri) di veicoli utilizzati all’interno dell’impresa. Rientrano in questa categoria anche i veicoli privati per i quali è accordato un rimborso chilometrico.

Per ottenere un rapporto sulla base di valori empirici può già cliccare su «Crea rapporto».

Per poterla aiutare in maniera mirata ci occorrono le informazioni seguenti.

Consumo energetico

Immetta il consumo energetico annuo in franchi (colonna sinistra) oppure in kWh (colonna destra). Qualora non disponga di questi dati, essi saranno stimati in base al settore e alle dimensioni dell’impresa.

Costi di elettricità annui Il consumo di elettricità annuo è impiegato per stimare il potenziale di risparmio. Può ricavarlo dalle fatture dell’energia elettrica. In caso di più contatori deve semplicemente sommare gli importi.

Se non inserisce alcun valore sarà utilizzata una stima statistica.

oppure

Consumo di elettricità annuo Il consumo di elettricità annuo è impiegato per stimare il potenziale di risparmio. Può ricavarlo dalle fatture dell’energia elettrica. In caso di più contatori deve semplicemente sommare gli importi.

Se non inserisce alcun valore sarà utilizzata una stima statistica.

Costi per il calore annui Immetta la somma di tutti i vettori energetici (tranne l’elettricità) utilizzati per la produzione di calore. Ad esempio gas naturale, olio combustibile, calore a distanza, pellet, legno, ecc.

Se non inserisce alcun valore sarà utilizzata una stima statistica.

oppure

Fabbisogno di calore annuo Immetta la somma di tutti i vettori energetici (tranne l’elettricità) utilizzati per la produzione di calore. Ad esempio gas naturale, olio combustibile, calore a distanza, pellet, legno, ecc.

Se non inserisce alcun valore sarà utilizzata una stima statistica.

Welche Wàrmeträger nutzen Sie?
Stato degli impianti attuali

Valuti lo stato generale dell’edificio e degli impianti tecnici (impianti vari, illuminazione, IT, macchinari, ecc.).

Qual è lo stato generale degli impianti? Lo stato degli impianti fornisce indicazioni importanti sul potenziale di risparmio energetico nella sua impresa.

Se lo stato generale varia a seconda dell’impianto (p.es. l’edificio dovrebbe essere rinnovato, ma l’impianto di illuminazione è praticamente nuovo), scelga un valore medio. Nell’esempio di cui sopra può selezionare «Medio».




Per una stima del potenziale di risparmio più accurata, ha la possibilità di indicare informazioni più dettagliate.

Necessità di consulenza energetica

Qui può indicare le sue esigenze e le sue attese in materia di consulenza energetica.

Desidera ottimizzare le impostazioni degli impianti, ad esempio la regolazione del riscaldamento (ottimizzazione dell‘esercizio)? L’ottimizzazione dell’esercizio comprende misure immediate che incidono sull’efficienza energetica e possono essere attuate con un investimento minimo o nullo. Un esempio tipico è la riduzione del consumo energetico grazie all’adeguamento delle impostazioni/della regolazione degli impianti.

Le misure di ottimizzazione dell’esercizio possono essere implementate da specialisti interni o esterni.

È disposta a realizzare investimenti per attuare misure di efficienza energetica più importanti? Per migliorare l’efficienza energetica potrebbe dover essere necessario investire nella sostituzione di impianti vetusti o nell’acquisto di impianti supplementari, ad esempio nell’integrazione di un sistema di comando intelligente per la ventilazione o nella sostituzione di apparecchi di illuminazione che non corrispondono più allo stato della tecnica. In molti casi questo genere di investimento risulta redditizio poiché può essere ammortizzato in tempi brevi attraverso i risparmi energetici.



Vorrebbe una singola consulenza oppure un accompagnamento di lunga durata? Singola consulenza: vorrebbe un’offerta comprendente una sola analisi e nessuna misura successiva.

Accompagnamento di lunga durata: vorrebbe un’offerta nell’ambito della quale la sua impresa è affiancata anche negli anni successivi alla prima analisi. Nella maggior parte dei casi le offerte che prevedono un accompagnamento di lunga durata sono finanziate con un forfait annuale.

È alla ricerca di un’offerta che le permetta di rilevare in maniera sistematica il consumo energetico della sua impresa e seguirne l’evoluzione (monitoraggio)? È alla ricerca di un’offerta che prevede il rilevamento e il raggruppamento sistematico e regolare dei dati relativi al consumo energetico (monitoraggio).

Ciò le consente di registrare tutti i consumi energetici all’interno della sua impresa e identificare eventuali divergenze in modo da adottare misure tempestive e tenere sotto controllo i costi energetici.




Valutazione delle informazioni immesse: clicchi su «Crea rapporto»

Otterrà una panoramica del potenziale di risparmio e proposte di offerte di servizi di consulenza per la sua impresa.

Le occorre aiuto?